16 Luglio 2024

CATANIA : martedì 3 novembre al via kermesse culturale

393fa83b-7fec-4f6c-802a-869a87e361efLeggo. Presente indicativo., Radio Lab e CUB – Castello Ursino Bookshop presentano il romanzo Luce Perfetta di Marcello Fois (Einaudi, 2015) martedì 3 novembre 2015 alle 19:30 al Castello Ursino di Catania.  La rassegna letteraria Leggo. Presente indicativo. giunge così alla sua quarta stagione, seguitando a portare a Catania il meglio dell’editoria italiana: il Premio Strega Nicola Lagioia e Marco Presta, autore televisivo e conduttore di Radio2, sono solo alcuni tra i protagonisti delle passate edizioni. Marcello Fois sarà affiancato da Mariangela Di Stefano, blogger di Matte da Leggere e da Giuseppe Lorenti, speaker di Radio Lab e fondatore della rassegna. L’evento sarà inoltre arricchito da letture dell’attore Carmelo Motta e musiche di NuType.
All’incontro parteciperanno anche il presidente di Officine Culturali, Francesco Mannino, e il presidente dell’Associazione Catania Lab, Salvo Messina.
L’AUTORE
Marcello Fois è uno scrittore sardo che da anni vive a Bologna, noto per essersi occupato – oltre che di narrativa – anche di televisione, cinema e teatro. Nel 2007, con Memoria del vuoto (Einaudi), ha vinto il Premio Super Grinzane Cavour per la narrativa italiana, il premio Volponi e il Premio Alassio Centrolibri – Un autore per l’Europa. Come sceneggiatore ha lavorato alle serie tv Distretto di polizia e Crimini e ai film Ilaria Alpi, Certi Bambini e L’Ultima Frontiera. Insieme a Giulio Angioni e Giorgio Todde è tra i fondatori del festival letterario L’isola delle storie, che si tiene annualmente a Gavoi (NU).

IL ROMANZO
Dopo Stirpe e Nel tempo di Mezzo (finalista al Premio Campiello e al Premio Strega 2012), prosegue la saga del clan nuorese dei Chironi. In Luce Perfetta, Fois non racconta solo una saga familiare, ma permette al lettore di conoscere il periodo storico nel quale si muovono e crescono i suoi personaggi – gli anni Ottanta della speculazione edilizia in Sardegna – spostando poi lo sguardo al di là dei nostri confini, quando uno dei protagonisti si rifugerà a Riga, in Lettonia. È un romanzo sospeso tra desiderio e vendetta, colpa e perdono, vicinanza e assenza, che mette a nudo i desideri e le passioni dei personaggi tanto quanto quelli del lettore.