14 Luglio 2024

CASTIGLIONE SICILIA : In programma presepe vivente nella Giudecca ebraica. Il borgo diventa un grande presepe

locandina presepe castiglioneIl Borgo si prepara a vivere le festività natalizie. Il centro storico, vuoi per la sua posizione geografica, vuoi per un involontario gioco di luci ed ombre, già di per se assomiglia ad una sorta di presepe con sullo sfondo l’Etna. Il Comune, la Parrocchia, alcune associazioni, sono pronte con i loro eventi, con le loro iniziative che coinvolgono la comunità. L’Amministrazione dal canto suo anche quest’anno ha allestito le tipiche casette in legno, dove in queste ore artigiani, associazioni, volontari, allestiranno i mercatini natalizi, nella zona di San Martino,  che si svolgeranno dal 16  dicembre al 6 gennaio e durante alcune di queste serate ci saranno pure degustazioni di prodotti vari. Il 19 dicembre nel plesso scolastico “Francesco Crispi” ci sarà il “ Natale con gli anziani”, dove oltre al pranzo ci saranno pure momenti di animazione ed intrattenimento. Tradizione vuole che si ripeta l’appuntamento con le “ nuvene” itineranti nei vari quartieri, dove anche quest’anno ci sarà la rassegna dei presepi di quartiere. Tra gli eventi inseriti nel calendario anche una rassegna di cortometraggi. L’associazione Cultura Aetnae e l’ Enoteca Regionale Siciliana – Sicilia Orientale  hanno invece organizzato  per domenica 27 dicembre, con inizio alle ore 17.30  “ Calici di favole”, una serata dedicata al vino ed al racconto di una delle più belle favole della storia di Castiglione di Sicilia, ovvero il racconto de “La bella Angelina” che sarà  proposta ed  interpretata dal cantastorie Luigi Di Pino e accompagnato dalla degustazione di quattro vini del territorio etneo. Il 29 dicembre, presso il Centro di Educazione Ambientale del Parco dell’Alcantara,  sarà la volta di un convegno organizzato dall’Archeoclub e che vedrà affrontare il tema del   “Dialogo e  dibattito  interreligioso  tra i popoli” . Fanno da cornice a tutte queste iniziative altri momenti di gioco ed animazione, come serate di tombola, giochi popolari, musica, ecc. C’è grande attesa anche per il “ Presepe nel presepe della giudecca ebraica di Castiglione di Sicilia”, organizzato dalla “Parrocchia Santi Apostoli Pietro e Paolo”, dal Museo Santi Pietro e Paolo, col patrocinio del Comune. La rappresentazione vivente si svolgerà, nei giorni 26 dicembre e 3 gennaio, a partire dalle ore 17,00,   in una location insolita e suggestiva che assume anche un significato particolare, l’ambientazione difatti avverrà nell’antico quartiere della Giudecca . “La caratteristica peculiare del progetto  sarà la dinamicità dei personaggi e l’accoglienza dei visitatori attraverso il presepe nel presepe che vedrà non soltanto l’ambientazione  dei personaggi e dei luoghi religiosi all’interno di un contesto prettamente locale e originale , ma prevede  la possibilità rivolta ai visitatori di fare anche loro parte attiva mediante la rappresentazione di vari personaggi attraverso la vestizione immediata sul luogo. Ciò comporterà una perfetta dinamicità dell’accoglienza e della relazionalità tra popolazione ospitante e visitatori. Si cureranno le ambientazioni, i costumi nel rispetto delle caratteristiche specifiche e l’aspetto mimico-gestuale  dei personaggi necessari per sviluppare un forte impatto emotivo” – dicono gli organizzatori.  Un esperimento alquanto impegnativo che desta già parecchia curiosità ed interesse. L’obiettivo è quello anche di far scoprire e valorizzare  la zona della Giudecca , nucleo urbano  ormai quasi disabitato ed abbandonato  ma  che ha costituito nel passato  la sede di  una significativa presenza  della popolazione locale.