13 Giugno 2024

CASTIGLIONE DI SICILIA – Un successo di adesioni per Centrali Aperte Enel Green Power

Michele La Rosa – Cronaca di una giornata in uno dei più suggestivi angoli della Valle Alcantara, laddove sorge una delle più antiche centrali per la produzione di energia elettrica in Sicilia. Paesaggio unico al confine tra le province di Messina e Catania, tra storia e modernità.  Diversi gli autobus che , sabato, sono giunti da tutta la Sicilia qui con studenti per partecipare alla manifestazione “Centrali aperte Enel  Green Power 2017 ” . Presenti pure  visitatori di gruppi organizzati non scolastici. L’appuntamento è stato presso gli impianti  Alcantara I° Salto, tra il territorio di Castiglione di Sicilia e di Motta Camastra, laddove gli impianti  risalgono  agli inizi del 1900. Qui gli studenti hanno  appreso il ciclo produttivo dell’energia elettrica, partendo dalle opere di convogliamento delle acque del fiume e fino agli interni della centrale, il cui funzionamento e controllo avviene a distanza attraverso sofisticate apparecchiature che ne curano il monitoraggio continuo. Gli studenti quindi dapprima sono stati accompagnati da tecnici dell’Enel   attraverso un percorso didattico, dopo invece  sono stati impegnati in  attività sportive organizzate per loro, come ponte tibetano, tiro con l’arco, mountain bike, arrampicata sportiva, tree climbing, teleferica. Ad evidenziare l’importanza della manifestazione e l’impegno dell’Enel verso le  energie sostenibili, facendo gli onori di casa,  Emanuele Silvestri per Affari Istituzionali Enel Green Power,  Placido Calabrò per l’area territoriale Catania di Enel, così come  anche ribadita la validità dell’iniziativa per vivere e scoprire il territorio con queste attività da Giuseppe Morano commissario del Parco Fluviale dell’Alcantara che ha patrocinato l’evento.  Diversi i sindaci e gli amministratori  presenti per l’occasione. Tutta l’area è stata trasformata in una sorta di grande centro per attività sportive, ma anche per esposizione di artigianato tipico e prodotti tipici del territorio, dove le ” Mamme del Borgo” di Motta Camastra hanno preparato poi delle pietanze per i numerosi visitatori. Ai sindaci e rappresentanti istituzionali è stato donato una creazione artistica che riproduce anche l’ambiente delle Gole Alcantara, in un sapiente gioco di materiali e colori, tra modernità e tradizione, realizzato dall’art designer Grazia Pizzillo, architetto  ed artista poliedrica dove ogni sua  creazione coniuga la bellezza dell’arte e la funzionalità dell’impianto: Acqua , Fuoco , Aria e Terra sono gli elementi d’ispirazione, attraverso  sapienti mani che lavorano la fibra vegetale d’Agave e forgiano il ferro. L’area della centrale, al centro del Parco Fluviale dell’Alcantara,  grazie a questa iniziativa, che ormai si ripete da anni, viene così vissuta e conosciuta sotto altri aspetti, tanto che si ipotizza di ripetere l’iniziativa anche in altri periodi dell’anno.