13 Giugno 2024

Castiglione di Sicilia e Zafferana Etnea tra le località con più presenze turistiche

Michele La Rosa – Ci sono le due località tra quelle  etnee che fanno registrare più pernottamenti nelle proprie strutture ricettive. I dati sono quelli dell’Osservatorio Turistico Regionale che permettono di analizzare il comparto turistico con dati certi, ufficiali.  Per quanto riguarda Castiglione si tratta di un nuovo primato per Uno Dei Borghi più Belli d’Italia, in base ai dati ufficiali dell’Osservatorio Turistico difatti risulta essere una delle località del comprensorio Etna che registra maggiori presenze turistiche, ma anche tra i 19 borghi siciliani.  In base ai dati rilevati, nel 2016, a Castiglione si sono registrati 20803 arrivi e ben 49833 presenze,  con un aumento significativo rispetto agli anni precedenti. A superare questa soglia tra i comuni dell’Etna c’è solo Zafferana con 26718 arrivi e 50550 soggiorni complessivamente. Nicolosi  malgrado registra, sempre nel 2016, 25164 arrivi , si ferma però a 47164 presenze. Gli altri comuni etnei fanno registrare ancor meno presenze: Linguaglossa  registrava 12608 arrivi e 25867 presenze, mentre Randazzo raggiunge 7280 arrivi e 15147 soggiorni. Castiglione registra una capacità ricettiva pari a 621 posti letto, tra alberghi, case vacanza, bed & breakfast, ricettività questa censita sempre nel 2016, contro i 666 di Zafferana,  i 783 di Nicolosi,  i 387 di Linguaglossa e i 248 di Randazzo. Dallo stesso Osservatorio Regionale Turistico ci comunicano che i dati relativi al 2017 sono in corso di validazione da parte dell’Istat e dopodiché potranno essere ufficializzati e divulgati. In base a questi dati Castiglione di Sicilia risulta quindi anche uno dei Borghi più Belli d’Italia in Sicilia più visitati, preceduto da  Cefalù, che sempre nel 2016 registrava   149257 arrivi e 634534 presenze,ma qui sappiamo benissimo che la città del palermitano ha una consolidata vocazione turistica sia per il patrimonio storico culturale ma anche per il mare, e da Erice nel trapanese. Sono dati ai quali ovviamente sfuggono anche quei flussi turistici che trovano ricettività in case e strutture affittate per l’occasione e periodicamente,anche attraverso internet, ma che sfuggono ai dati e monitoraggi ufficiali. A questi numeri vanno ad aggiungersi anche le gite scolastiche o i gruppi organizzati di un giorno  che a Castiglione fanno registrare una significativa presenza, così come quei significativi  flussi di turisti ed enoturisti  che visitano le cantine ed agriturismi del territorio. Numeri importanti che attestano la vocazione turistica del territorio castiglionese e di una crescita esponenziale in pochi anni.