13 Giugno 2024

Nebrodi Outdoor, associazioni in sinergia sotto la regia del Parco

Costituita ufficialmente l’Associazione Nebrodi Outdoor, braccio operativo del Parco dei Nebrodi per il settore dell’escursionismo e della fruizione sostenibile. Come già preannunciato dal Commissario del Parco Luca Ferlito, era doverosa una seria politica per sostenere questo comparto. Finalmente si giunge a questo risultato che vede ai nastri di partenza una compagine così composta: Associazione Sportiva Dilettantistica Nebrodi Adventure Park, Video Nature di Carmela Lenzo, Leanza Nebrodi Escursioni, Amici della Terra Club Nebrodi, Associazione Origine di Concetta Fazio, Associazione Natura e Avventura, Associazione Ambiente Sicilia.Prevista a breve anche l’adesione di altri soggetti.
Presidente di diritto di Nebrodi Outdoor il legale rappresentante del Parco dei Nebrodi mentre la Vice Presidenza è stata affidata a Maria D’Amico, nominativo condiviso sia dall’Ente che dagli aderenti, per la ventennale esperienza nel settore . Nominati inoltre dal Parco 2 componenti del Comitato di gestione, nelle persone di Santi Gentile (UNPLI – Unione nazionale Pro Loco Italiane) e Mimma Lucchesi (Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali) . Revisore dei Conti Giuseppe Pruiti.
Tra i compiti statutari dell’Associazione la promozione delle bellezze naturalistiche e paesaggistiche del Parco dei Nebrodi attraverso l’organizzazione di attività di fruizione sostenibile dell’area protetta, la realizzazione di servizi escursionistici, di accompagnamento e di ospitalità oltre all’organizzazione di convegni, corsi, conferenze, seminari in materia ambientale. Da tempo sull’argomento era stata invocata a gran voce la regia del Parco: gli stessi operatori, nel segnalare la necessità di una offerta di servizi integrata sotto l’egida dell’Ente, avevano richiesto regole e competenze. “Oggi la costituzione che segna l’inizio di un nuovo percorso: il Parco come la Casa di tutti gli operatori desiderosi di lavorare e fare squadra, per un territorio da amare e vivere a 360 gradi, lasciando spazio a competenze e professionalità” commenta Luca Ferlito.