24 Luglio 2024

“Donne Smart nel Wine&Food”: il percorso di formazione per le donne siciliane

Al via il reclutamento di novanta candidate donne residenti in Sicilia, disoccupate o inoccupate, di età compresa tra i 34 e i 50 anni, che saranno selezionate per i cinque corsi formativi gratuiti del progetto “Donne Smart nel Wine&Food”.

Un progetto tutto siciliano, ideato e promosso da Cru Vision, brand della società cooperativa Aproca di Palermo, selezionato e sostenuto dal Fondo per la Repubblica Digitale Impresa Sociale. Il 20 Giugno a Palermo e il 21 Giugno a Catania, la conferenza stampa di presentazione di “Donne Smart nel Wine&Food”.

L’obiettivo è quello di formare gratuitamente professionalità specializzate nel settore enogastronomico, fornendo le hard e soft skills necessarie per la realizzazione professionale e creando nuove possibilità di inserimento e reinserimento nel mondo del lavoro. Un’opportunità di alta formazione per le donne siciliane attraverso cinque corsi online gratuiti offerti dal progetto, che ha arruolato docenti del settore da tutta Italia: Food Digital Marketing, User Experience Design, Big Data Analyst, E-commerce nel Wine&Food, Wine Digital Marketing. La modalità online vuole essere un valore aggiunto alla formazione di “Donne Smart nel Wine&Food” perché favorisce la conciliazione tra famiglia e formazione.

Un percorso che punta alle competenze digitali applicate al settore enogastronomico, vuole promuovere l’empowerment femminile e ridurre il gender gap nel mondo del lavoro, favorendo l’incontro con diverse realtà aziendali siciliane attraverso visite didattiche, role modelling, coaching, colloqui con aziende finalizzati al placement. Il percorso formativo offrirà alle candidate nuove possibilità di inserimento e reinserimento nel mondo del lavoro e gli strumenti professionali per affiancare le aziende del settore enogastronomico nel processo di transizione digitale.

“Donne Smart nel Wine&Food mette al centro di un processo di crescita, personale e professionale, le donne e l’empowerment femminile” – commenta Veronica Laguardia, presidente di Aproca. “Quello dell’enogastronomia è un settore che ha subito un’evoluzione importante e una rivoluzione digitale, facendo emergere nuove figure sempre più specializzate che richiedono competenze e professionalità specifiche nel campo digitale per essere sempre più competitivi nel mercato. Il nostro obiettivo è arginare il gap tra le competenze richieste dalle aziende e quelle reali, favorendo l’occupabilità delle candidate” – conclude Veronica Laguardia.

I corsi di formazione nascono dall’esigenza di colmare il forte divario di genere nell’occupazione: 29,3% per l’occupazione femminile contro il 52% di quella maschile. “Un divario accentuato dalla difficoltà di trovare lavoro o reinserirsi per i troppi ostacoli che le donne devono affrontare nel conciliare famiglia e carriera. In questo scenario, il settore enogastronomico è tra uno dei pochi settori che traina l’economia siciliana e che offre delle opportunità per affermarsi nel mercato del lavoro” –  conclude Veronica Laguardia.