29 Febbraio 2024

VALLE ALCANTARA – In ogni scuola un albero ricorda concittadini illustri

IMG_3814“Un Giardino delle Giuste e dei Giusti” in ogni Scuola della vallata, grazie ad una iniziativa proposta dalla Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari  di Francavilla Sicilia, che ha visto aderire l’Istituto Comprensivo francavillese insieme a tutti i plessi che lo costituiscono. Il ciclo di eventi, già iniziato, vede coinvolte pure le varie amministrazioni municipali. A livello nazionale la manifestazione è stata ideata e coordinata dall’associazione Toponomastica Femminile”. Un modo per “ricordare” in ogni paese dell’Alcantara dei concittadini illustri, che si sono distinti nel sociale, nella loro professione, nella cultura, ecc. Un modo per rivivere anche pagine di storia locale più o meno recente, altrimenti storie sconosciute ai più giovani. L’iniziativa ha coinvolto pure le comunità alcantarine che, nel rievocare le cronache del passato, rivivono e ricordano anche tanti aneddoti e momenti di vita quotidiana. A Graniti l’evento si terrà il 3 marzo e saranno ricordate le sorelle Lucia e Carmelina Caudo, a Francavilla Sicilia si è svolta qualche giorno addietro ricordando le 3 fornaie Giuseppa Filippello, Maria Scuderi e Francesca Silvestro. La nostra redazione era presente agli eventi di Santa Domenica Vittoria e Mojo Alcantara, ecco la cronaca delle due manifestazioni:

IMG_3760SANTA DOMENICA VITTORIA  – Nel piccolo comune nebroideo  è stato piantato  in un’area antistante il plesso scolastico un albero di ulivo per ricordare il parroco Stefano Chichi, morto nel 1996, dopo 25 anni di apostolato nel centro nebroideo. L’iniziativa ha visto coinvolti l’Istituto scolastico con in testa la dirigente scolastica Angela Mancuso, il sindaco Giuseppe Patorniti, la Fidapa di Francavilla con il presidente Maria Teresa Guidotto . Presenti pure padre Felice Cangelosi, ministro provinciale dell’Ordine dei Cappuccini, rappresentanti dei carabinieri, guardia forestale, vigili urbani, diversi amministratori, insegnanti, genitori, tanti alunni che hanno presentato un recital di musiche, canti, poesie. Il sindaco Patorniti ha ricordato il ruolo e l’impegno di quello che è stato il parroco Stefano Chichi per la comunità, tanto che si pensa di allestire pure un museo in suo onore, esponendo pure materiale appartenuto al prete, come quei filmati che lo stesso parroco amava fare durante tanti eventi della propria comunità. Anche padre Felice Cangelosi ha fatto un ritratto di ricordi sulla figura di questo personaggio che oggi la comunità vuole ancora ricordare e trasmettere ai posteri attribuendogli il giusto riconoscimento per l’impegno e l’amore che aveva per Santa Domenica Vittoria.

IMG_3821MOJO ALCANTARA – Anche il locale plesso scolastico ha dato luogo  alla manifestazione “Un Giardino delle Giuste e dei Giusti in ogni Scuola”. L’evento, organizzato insieme dall’Amministrazione municipale e dall’Istituto Comprensivo di Francavilla, ha visto così ricordare l’insegnante Domenico Bordonaro, morto nel 2005, che fu anche vice sindaco, e animatore di tante iniziative oltre che un maestro di grandi valori e principi, questo il quadro fatto dal primo cittadino Angelo Piazza e dall’ex compagno di scuola e preside in pensione Giovambattista Gioeni. Tra i suoi impegni lo troviamo anche come ideatore del gruppo folkloristico, promotore di un marchio Ipg per le pesche, attivista per la battaglia contro la discarica in contrada Rinazzo verso la fine degli anni ’90 e per  la rivendicazione dei diritti ed esenzione dell’acqua irrigua nella piana di Mojo, ecc.  Alla manifestazione era presente la moglie, i figli, nipoti, altri familiari. La dirigente scolastica Angela Mancuso e Maria Teresa Guidotto, presidente della Fidapa francavillese, hanno evidenziato l’importanza di questo ciclo di eventi. Gli alunni dal canto loro, insieme alla insegnanti, si sono esibiti in un breve recital musicale di poesie. Alla fine è stato piantato un albero di ulivo, simbolo di pace e posta una targa ricordo per ricordare Domenico Bordonaro, a cui sarà dedicata nei prossimi mesi pure una via pubblica, così come annunciato dall’amministrazione municipale.