14 Luglio 2024

CAPIZZI ( Me) – Film documentario racconta il territorio e le sue peculiarità agro-alimentari

 locandinaSabato 2 aprile, alle ore 18, presso la Sala Consiliare sarà presentato il film-documentario “L’orto degli Dei” – realizzato da Giuseppe Calabrese, per conto dell’A.T.S. La Coorte del BenEEssere Val Demone, presentato già in anteprima nello scenario di EXPO MILANO 2015, rassegna internazionale su nutrizione e alimentazione – racconta il territorio e le sue peculiarità agro-alimentari. Interverranno alla presentazione: l’Arciprete di Capizzi Don Gino Cardella, l’Avv. Nino Mancuso, presidente del G.A.I. (Gruppo Agroalimentare Italiano), il Dott. Salvatore Martorana, l’Avv. Enzo Faraone e il regista del film Giuseppe Calabrese. La presentazione  del film alla cittadinanza di Capizzi Città del Tartufo, rappresenta l’occasione per tracciare la via dello sviluppo futuro del nostro territorio. Un’occasione per costruire, intorno al ‘potenziale salutistico‘ dell’agroalimentare siciliano, un  progetto di sviluppo che non si basi esclusivamente sulle quantità, ma che ripropone il rispetto della terra come pratica sociale fondamentale per la sopravvivenza del genere umano.Motivazioni, queste, condivise da tutti i partner dell’A.T.S. e poste a fondamento della deliberazione n. 4/2015 con la quale il Consiglio Comunale di Capizzi ha deciso di aderire alla costituzione dell’A.T.S. La Coorte del BenEEssere – Val Demone. La Coorte del BenEEssere costituisce un modello organizzativo unico per lo sviluppo socio-economico del territorio e delle sue peculiarità, poiché riesce ad aggregare territori e imprese in un’ottica di sviluppo locale congiunta e condivisa. Il partenariato tra i comuni di Capizzi, Cerami, Nicosia, Troina e Gagliano, unitamente a FEDERSANITÀ – ANCI ed alla rete di imprese (tramite lo strumento giuridico del contratto di rete), esperienza unica nel panorama regionale, ha come obiettivo quello di valorizzare non solo il territorio, ma anche, e soprattutto, la qualità dei nostri prodotti in una vetrina cosmopolita. Il recupero del rapporto dell’uomo con la natura e il territorio; il rispetto e la preservazione dell’ambiente; una agricoltura che punti alle produzioni di qualità. Il tutto finalizzato a testare e valutare, in modo scientifico, l’impatto salutistico dei prodotti agroalimentari siciliani di eccellenza. In altri termini: LA DIETA MEDITERRANEA, basata sulle eccellenze agroalimentari, come fattore produttivo di benefici terapeutici. Citando il prof. Franco Berrino, un “… RITORNO AL CIBO … NON ALLE TRASFORMAZIONI INDUSTRIALI DEL CIBO”.