18 Maggio 2024

TAORMINA – CONFELP : GIÙ LE MANI DAL CENTRO DI CARDIOCHIRURGIA PEDIATRICA

Uno scippo al territorio già carente di strutture sanitarie adeguate

La Confelp scende in campo a fianco dei tanti Cittadini per protestare contro la chiusura e lo spostamento del Centro di Cardiochirurgia Pediatrica, attivo presso l’ospedale San Vincenzo di Taormina.

“Questo rappresenta l’ennesimo scippo – dichiara il Segretario Generale CONFELP Turi Orlando – che la sanità messinese subisce, a danno dei cittadini, specialmente dei più fragili come, in questo caso, i bambini!”

La Confederazione scrive una dura lettera, al Governatore Renato Schifani, all’Assessore alla Salute Volo, al Ministro della Salute, al Prefetto di Messina e ai Parlamentari Tutti, nazionali e regionali, per sottolineare come la chiusura prevista per il 31 luglio penalizza l’intera Sicilia orientale, oltre che tutta la collettività, compresa quella fuori regione.

“Non si capisce perché, in mezzo a tanti scandali nella sanità, compresi i recentissimi che hanno riempito le pagine dei giornali nei giorni scorsi – dichiara il Segretario Nazionale Antonio Valastro – nessuno dei politici messinesi si metta in prima fila per risolvere il problema”.

Spostare il tutto a Palermo all’Ospedale Cervello non rappresenta una vittoria per Palermo, bensì una sconfitta per la Sicilia tutta, perché combattendo seriamente gli sprechi si potrebbe dare sanità d’eccellenza per tutti, facendo coesistere due poli, e non chiudendone uno a favore di qualcuno e a sfavore di altri, aggravando così una situazione già precaria in termine di infrastrutture sanitarie.

Come Confederazione, sempre al fianco dei più deboli, ci batteremo promuovendo iniziative in merito, e unendoci a quelle che verranno mosse anche da altri, convinti che solo facendo fronte insieme si potranno salvaguardare diritti e garantire la salute, a tutti e senza differenze.