20 Luglio 2024

FRANCAVILLA DI SICILIA – Pronti per l’evento con Padre Guilherme Peixoto, il sacerdote dj noto nel mondo per i suoi eventi musicali techno

Padre Gerry e Andrea Cipolla

MICHELE LA ROSA – Padre Guilherme Peixoto, 50 anni, il prete deejay più famoso nel mondo farà tappa a Francavilla di Sicilia  martedì 25 giugno, dove in serata si esibirà in piazza insieme ad altri dj siciliani per un evento voluto dalla locale Parrocchia. Padre Guilherme, sacerdote e deejay, nel 2023 durante la Giornata Mondiale della Gioventù, a Lisbona, è riuscito a coinvolgere oltre un milione e mezzo di giovani con la sua musica tecno e performance. Fino a novembre ha già un tour con numerose tappe in Italia oltre che in Portogallo, Svizzera e Spagna. Ad organizzare l’evento in Sicilia padre Gerry Currò, parroco della locale parrocchia Santa Maria Assunta. “Ritengo che l’Evento “Padre Guilherme” sia una bella occasione per il nostro paese, per la nostra Comunità, ma soprattutto per il mondo giovanile. Noi viviamo in un territorio difficile e facciamo esperienza e siamo ben consapevoli che ciò che sta dilagando sempre di più è l’utilizzo di droga. Droga usata per lo sballo, droga usata per arricchirsi sulla vita degli altri. Ultimamente le nostre zone dove viviamo sono luoghi dove circola la droga, e questo ci fa pensare che la situazione non migliora ma peggiora, e ci fa temere per i nostri ragazzi e giovani.” La musica quindi per far riflettere, coinvolgere i giovani, lanciare messaggi di solidarietà.   ” E’ un evento particolare, stiamo cercando di coinvolgere i giovani di tutta la Sicilia, che va oltre la nostra comunità” – ci dice il giovane Andrea Cipolla che sta seguendo alcuni degli aspetti organizzativi. “Spero di essere stato capace di comunicare il messaggio importante che dal profondo del cuore vorrei comunicare ai giovani “La Musica è Vita”…… “La droga è morte”. “La Musica è Gioia”…….”La Droga è dolore”!!!! – ci dice ancora padre Gerry Currò che avendo ricevuto il permesso dal Vescovo di Messina per organizzare l’evento, ha poi coinvolto pure il Comune, la Regione.

Durante l’anno attraverso le attività parrocchiali e l’Oratorio si cerca di impedire ogni forma di dispersione giovanile provando a proporre iniziative educative di crescita e maturazione religiosa ma anche umana. Ma ci accorgiamo che superata la soglia dei 13 anni diventa difficile la comunicazione e l’approccio. Finchè c’è la necessità di raggiungere i Sacramenti si può provare ad avere con loro un minimo di dialogo, altrimenti scelgono di fare altro. Il problema grave che dietro quella parola “ALTRO” ci sta la droga……pertanto mi sono chiesto come lanciare un messaggio ai nostri giovani??? Come comunicare che per divertirsi non è necessaria la droga ma basterebbe la Musica!!!! La Musica è Bella….la Musica è Emozionante….la Musica è coinvolgente…….tutti i tipi di Musica sono coinvolgenti!!!!

Una sera mi capitò di leggere un articolo di Famiglia Cristiana sulla Giornata Mondiale dei Giovani a Lisbona, l’incontro con Papa Francesco , dove si parla di questo Padre Guilherme che anima la folla con la musica. Vedo altri giornali italiani che ne parlano. Il mio figlioccio Andrea Cipolla, al quale ho dato il compito di coordinare l’organizzazione tecnica dell’Evento, coadiuvato da altri giovani, mi suggeriva di guardare su Istagram per conoscere meglio questo sacerdote e dell’effetto dei suoi eventi sui giovani. Sarebbe bello farlo venire qui, a Francavilla..presto detto, presto fatto. Così padre Gerry Currò inizia a curiosare tra  i suoi video dove nota una moltitudine di  giovani che partecipano con una gioia immensa, mandando così mail ma senza alcuna aspettativa. Dopo alcuni giorni riceveva invece  la risposta: “Padre Guilherme è lieto di accettare il suo invito”.

Partita la macchina organizzativa il primo passo è stato chiedere l’autorizzazione scritta dell’ Arcivescovo Mons. Giovanni Accolla, poi la richiesta di patrocinio oneroso all’Assessorato Regionale al Turismo e Spettacolo, cercando l’attenzione dell’Assessore l’On. Elvira Amata, poi  il patrocinio oneroso all’Assemblea Regionale Siciliana, scrivendo al Presidente l’On. Gaetano Galvagno.

“Ho chiesto il Patrocinio oneroso e il supporto tecnico per tutte le autorizzazioni e il piano di sicurezza all’Amministrazione Comunale di Francavilla di Sicilia, e ringrazio il Sindaco Enzo Pulizzi per disponibilità e la collaborazione. Ringrazio lo Staff organizzativo che mi sostiene: Andrea Cipolla, Salvo Zullo, altri giovani e tutti i miei collaboratori parrocchiali per la loro opera di volontariato sempre generosa.” dice ancora padre Gerry che ringrazia pure tutti gli sponsor privati che stanno collaborando.

“Per me sacerdote ritengo che l’Evento Padre Guilherme sarà veramente un emozione forte per tutti. Il linguaggio dei giovani di oggi usato per comunicare che la Chiesa è Gioia. Papa Francesco più volte ci invita alla gioia, anche ai giovani di Lisbona li ha esortati a non perdere mai la gioia, a pensare alla difesa della vita, alla Pace, ci invita a uscire per le strade, ci invita a confrontarci. Il 25 giugno sarà anche una serata di confronto, prima dell’esibizione di Padre Guilherme si esibiranno sul palco altri Dj seguiti dal mondo giovanile, proprio perché desidero fortemente l’incontro di due mondi che camminano parallelamente. I cattolici giovani e adulti trovano gioia nello stare insieme, il mondo giovanile non cattolico trova gioia nello stare insieme perciò “La Musica” può mettere tutti nella stessa piazza a scambiarsi emozioni.” – aggiunge ancora padre Gerry.

L’evento di martedì 25 giugno, in piazza D’Aquino, alle ore 18.000 start alla serata , con l’esibizione dei dj :

-Filix

-Double Vision

-Stenop

-Samuele faranda

-Angelo Vittorioso

e alle 22.00 inizio della performace di Padre Guilherme.