21 Luglio 2024

TAORMINA : troppo basso il canone di locazione caserma carabinieri.La Città Metropolitana vuole l’aumento

foto-Compagnia-TaorminaLa Città Metropolitana di Messina alla ricerca di somme utili. A tal fine l’obiettivo è rivalutare anche i canoni di locazione di immobili di proprietà concessi a terzi, tra questi pure il palazzo che ospita il comando carabinieri a Taormina.  Difatti si tratta di un edificio della Provincia concesso in locazione al Ministero dell’Interno, e pertanto il Commissario Straordinario Filippo Romano  ha dato direttive specifiche in tal senso, per far rivalutare ai propri uffici il canone di locazione in oggetto . Ecco il testo integrale delle direttive impartite agli uffici ex provincia per rinegoziare il canone in oggetto:

Si dispone che il Sig. Segretario Generale, il Sig. Dirigente VI Direzione “Servizi Tecnici Generali”, il Sig. Dirigente II Direzione “Servizi Finanziari”, ciascuno per la propria specifica competenza:
1) VERIFICHINO se vi sia effettiva possibilità da parte del conduttore di rivalutare il canone di locazione ad un prezzo congruo, come già indicato dal competente Dirigente di questo ente in € 208.000,00 annui, tenendo presente che tale eventuale rinegoziazione deve essere stipulabile entro e non oltre il corrente anno, attesi i precorsi infruttuosi tentativi;
2) PROCEDANO, qualora non fosse possibile la rivalutazione del canone, alla liberazione dell’immobile e a porre in vendita lo stesso, mediante inserimento nell’ambito dei beni attualmente sottoposti ad alienazione; alla vendita si procederà anche nel caso in cui non sia possibile liberare l’immobile entro un termine ragionevole e comunque non oltre il 30.03.2016.

Insomma leggendo gli atti pare che il canone attuale sia irrisorio o comunque non adeguato all’attualità, e che i precedenti tentativi di rinegoziare il contratto non abbiano dato risultati. Adesso sembra una sorta di ultimatum dalla Città Metropolitana da chiarire col Ministero dell’Interno entro fine anno.