20 Luglio 2024

LINGUAGLOSSA – Riflettori accesi sul MAD Live Show 2024. L’appuntamento è sabato e domenica

C’è aria di grandi eventi nella città etnea.  Si lavora per il MAD Live Show 2024,un weekend di musica e non solo.  Si festeggiano i dieci anni di attività dell’accademia diventata di riferimento per tutta la Sicilia. L’appuntamento è per sabato 13 e domenica 14 Luglio nella suggestiva location del Colonnato dei Domenicani “Casa San Tommaso . L’evento sarà un viaggio emozionante attraverso musica, tradizione e talento, celebrando il lavoro e la dedizione degli studenti e dei docenti dell’Accademia. A dirigere l’evento il direttore artistico della MAD, ovvero Karym Daidone, reduce da uno spettacolo di successo, alcune settimane fa, al teatro Metropolitan di Catania, con ovazione finale del pubblico. Qui, a Linguaglossa, saranno due serate intense che vedranno sul palco esibirsi diversi nuovi talenti, futuri protagonisti della scena musicale italiana. Sabato 13 Luglio ci saranno le esibizioni di Primo Livello e di Tradizione Siciliana, dove si alterneranno gli allievi di primo livello. I giovani talenti avranno l’opportunità di mostrare i progressi compiuti durante l’anno accademico, esibendosi davanti ad un pubblico  delle grandi occasioni fatto da familiari, amici ma    anche  appassionati  e studiosi di musica. L’evento sarà arricchito dalla partecipazione della TEAM Sporting, la scuola di Bastone Siciliano, Paranza Corta e Difesa Personale di Fiumefreddo di Sicilia, che presenterà una dimostrazione di quest’antica arte marziale tradizionale siciliana. La serata di domenica 14 Luglio vedrà il gran finale con un concerto live degli allievi di canto, accompagnati dagli allievi musicisti della MAD Orchestra. Un evento che promette di regalare emozioni forti con l’apertura dei ragazzi speciali della Comunità di Capodarco “Campus Concettina” di Linguaglossa, che Karym Daidone segue attraverso  un percorso di musicoterapia. A rendere la serata ancora più speciale, la partecipazione della Anema e Core BAND, reduce dal grande successo avuto lo scorso 25 Maggio al Teatro Metropolitan con il debutto di Karym Daidone che ha portato su questo prestigioso palco il suo spettacolo inedito “La Voce del Mediterraneo”. La loro presenza rappresenta un’opportunità straordinaria per gli allievi di esibirsi accanto a musicisti professionisti, arricchendo ulteriormente la loro esperienza formativa. ll momento più atteso della serata sarà la consegna delle borse di studio del  FONDO SPECIALE MAD, istituito proprio dal Direttore dopo la pandemia, un fondo destinato a sostenere gli studi universitari dei suoi allievi offrendo un importante supporto economico e incentivando l’impegno e la dedizione degli studenti, grazie al supporto di importanti partner che collaborano attivamente allo sviluppo socio-culturale del territorio siciliano. La cerimonia di consegna delle borse di studio rappresenterà un riconoscimento concreto del talento e del duro lavoro degli allievi, dando loro l’opportunità di proseguire la loro formazione accademica e musicale con maggiore serenità.

L’evento  MAD Live Show 2024 non è quindi un semplice saggio di fine anno, si va oltre , è una celebrazione della musica, della cultura e del talento giovanile. Ogni esibizione è il frutto di mesi di impegno, studio e passione, rappresentando un momento di grande orgoglio per gli allievi, i loro insegnanti e le famiglie, e proiettando i partecipanti in una dimensione nuova, abituandoli al contatto col pubblico, al rapporto con altri professionisti, ad individuare eventuali percorsi professionali e artistici futuri. Così come ci hanno abituati in questi anni, l’evento è curato nei minimi dettagli, dagli effetti luce agli effetti speciali, alle scenografie, agli ospiti, alle tematiche affrontate durante lo spettacolo che vanno oltre la musica, ma abbracciando anche tematiche come la solidarietà, il sociale, la vita quotidiana e dove la musica, il canto, diventano pure occasione di confronto e riflessione. Se Karym Daidone cura l’aspetto artistico, è anche vero che dietro la preparazione dell’evento c’è tutta una macchina organizzativa e uno staff che ci lavora, per l’allestimento degli spazi scenici, la logistica, l’organizzazione, il coordinamento dei vari service audio-luci, e che vede alla guida l’instancabile Egidio Daidone, che finiti gli adempimenti organizzativi poi si cimenta pure sul palco suonando la chitarra basso con dedizione e professionalità.