19 Aprile 2024

CATANIA:Lungomare liberato, in migliaia per festeggiare il sole e l’eruzione 

lungomare 3Hanno approfittato della bella giornata per passeggiare, o andare in bici o sui pattini, nell’isola pedonale per trascorrere qualche ora all’aria aperta. Il cielo coperto della mattinata aveva inizialmente scoraggiato i visitatori, che hanno cominciato ad affluire intorno alle 12 crescendo poi nel pomeriggio, attirati dalla visione delle fontane di lava dell’Etna.Migliaia di persone hanno preso parte al “Lungomare liberato”, approfittando della bella giornata per passeggiare nell’isola pedonale. I varchi sono stati chiusi dalla Polizia municipale alle 10 e riaperti alle 18. Come sempre è stato possibile raggiungere il Lungomare gratuitamente grazie ai bus dell’Amt parcheggiando l’auto nell’area di viale Raffaello Sanzio.
Il cielo coperto della mattinata aveva inizialmente scoraggiato i visitatori, che hanno cominciato ad affluire intorno alle 12 crescendo poi nel pomeriggio, attirati prima dallo spettacolo della regata velica sul mare e poi dalla visione dell’eruzione dell’Etna. Dalla tarda mattinata, quando la giornata si è riscaldata, diverse migliaia di persone – a piedi e in bicicletta, sui pattini e sugli skate board – si sono dunque riversate sul Lungomare, in particolare famiglie che hanno portato i propri figli a trascorrere qualche ora all’aria aperta. Qualcuno si è spinto persino a prendere il sole in costume sulla spiaggetta di San Giovanni Li Cuti. Numerose iniziative, anche spontanee, si sono susseguite e hanno avuto la consueta ricaduta anche sui social media. Coloro i quali hanno dato vita a Catania alla “Giornata Nazionale degli Abbracci”, per esempio, hanno scelto come sede per donare i “Free Hugs” (abbracci gratis, appunto), proprio il Lungomare. Un tocco di colore è stato dato dalle esibizioni di Valeria Vitale, giovane allieva dell’Istituto Musicale Vincenzo Bellini che con il suo sassofono ha suonato motivi tratti da colonne sonore di film.