15 Aprile 2024

CASTIGLIONE DI SICILIA – Da Hong Kong all’Etna: il vino che conquista

Michele La Rosa – Stefano Yim, importatore di vini da Hong Kong, sommelier e ideatore e organizzatore di wine educational molto apprezzati approda alle falde del vulcano. Qualche tempo fa ha comprato un vigneto in Francia a Mâcon dove produce un Tannat. Adesso punta sull’Etna , la notizia sta già facendo il giro del mondo.  Dopo i grandi nomi del Nord Italia, imprenditori belgi e svizzeri, ecco arrivare anche dall’Oriente investimenti: si potrebbero aprire scenari nuovi. Ha preso un vigneto di quasi un ettaro e di almeno settant’anni con Nerello Mascalese e altri vitigni autoctoni tra Guardiola e Quota Mille, fuori dalla perimetrazione Doc, nel territorio di Passopisciaro, frazione di Castiglione.  Secondo Paolo Caciorgna, produttore toscano ed etneo ( produce il vino N’Anticchia, http://www.tenutadellemacchie.com)  che lo ha aiutato a trovare il vigneto, Yim è intenzionato ad acquistare altri terreni : “probabilmente il vino lo faremo insieme” dice ancora Caciorgna. Yim inoltre ha già espresso l’intenzione di poter creare una sorta di scuola di degustazione per gli appassionati asiatici e portarne tanti a cui far vedere un luogo unico come l’Etna. Per ora è partito con questo piccolo investimento di circa sessantamila euro  per il  terreno ma ne serviranno altri,  stima di poter produrre circa tremila bottiglie.