13 Giugno 2024

MOJO ALCANTARA – Il Gal ha finaziato la valorizzazione e fruizione del Vulcanetto

Finanziato il sentiero e l’ area attrezzata per scoprire il Vulcanetto, il Monte Mojo, ovvero il cratere più decentrato dell’Etna.  Si tratta in effetti di un secondo percorso che si aggiunge a quello esistente del Parco dell’Alcantara e che congiunge la strada Vanella Mojo con la parte sommitale. Questo nuovo itinerario invece andrà a confluire lungo la Sp 3 Mojo-Malvagna. A consegnare brevi manu al sindaco Bruno Pennisi il decreto di finanziamento per un importo di € 94.528,26, durante un incontro istituzionale, è stato Piero Mangano, presidente del Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara, soggetto che ha finanziato l’opera nell’ambito del “progetto di sistemazione di strade comunali ricadenti nell’area naturalistica del vulcano spento “Monte Mojo”.  C’è soddisfazione nell’Amministrazione per l’importante traguardo. “ Si tratta di un nostro progetto che punta a valorizzare maggiormente l’area circostante il vulcanetto, zona di grande importanza naturalistica e paesaggistica. Fa parte di una programmazione più ampia che punta ad innescare ulteriori meccanismi di sviluppo locale” – dice il sindaco Bruno Pennisi.  Il vulcano spento diventa così baricentro per gli escursionisti della valle dell’Alcantara, iniziando finalmente ad essere valorizzato e fatto conoscere ai turisti, agli escursionisti. Attraverso i due sentieri ed una giusta promozione territoriale il vulcanetto può essere una preziosa attrattiva e fonte di sviluppo per l’economia turistica dell’intera zona.