18 Maggio 2024

MESSINA – La sostenibilità della filiera vitivinicola siciliana

Una Sicilia vitivinicola sostenibile non soloè  possibile ma necessaria. È l’obiettivo del convegno divulgativo “La sostenibilità della filiera vitivinicola siciliana”,

Organizzato dalla Fondazione SOStain Sicilia, promossa dal Consorzio di Tutela Vini Doc Sicilia e da Assovini Sicilia, che ha come missione il coordinamento della ricerca ed il continuo sviluppo del programma di sostenibilità SOStain per la gestione sostenibile delle aziende vitivinicole siciliane.

Ad aprire i lavori, che si terranno il 17 dicembre nell’Aula Magna del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Messina, saranno i docenti Carlo Vermiglio e Daniela Rupo, relatori del tema “Sostenibilità e valore condiviso. Il contributo del comparto vitivinicolo e le implicazioni alla luce del PNRR”. 

Seguirà l’intervento di Patricia Toth (Planeta) su “SOStain Sicilia: un modello virtuoso estendibile”.

Sarà il professore Nicola Francesca– Comitato Tecnico Scientifico Fondazione SOStain Sicilia- a parlare di “Un disciplinare credibile” mentre Vincenzo Genna (Rete tra professionisti Panagri, assistenza aziende aderenti) affronterà il tema “Un percorso accessibile”.

Ad oggi,  sono venticinque le cantine siciliane che hanno scelto di associarsi alla Fondazione SOStain Sicilia, circa 5000 ettari di superficie vitata con oltre 20 milioni di bottiglie prodotte; sei aziende sono già certificate e tre in corso di certificazione, mentre tutte le altre sono attivamente impegnate in un percorso di miglioramento continuo che le condurrà a raggiungere i rigorosi standard di sostenibilità richiesti dalla Fondazione e dunque alla certificazione da parte di un ente terzo indipendente

I lavori del convegno proseguiranno con  Roberta Bevilacqua (Responsabile Area Commerciale Small Business Messina – UniCredit) che discuterà su ”Sosteniamo SOStain per sostenere il Pianeta” e Giulia Giuffrè (BoadMember&Sustainability Ambassador IrritecS.p.A.), che chiuderà i lavori con “La nostra storia di sostenibilità aziendale”.

“SOStain propone un cambio radicale di mentalità per le aziende” – dice Alberto Tasca, presidente della Fondazione SOStain Sicilia – “in linea con l’evoluzione culturale del comparto vitivinicolo siciliano; un percorsoche genera una nuova consapevolezza e visione ma anche benefici, un sistema decisionale più veloce e risparmi a lungo termine. Confido quindi in un’ampia partecipazione da parte delle cantine vitinicole siciliane affinché il messaggio di una Sicilia sostenibile sia il più possibile condiviso e diffuso. ”