23 Aprile 2024

CASTIGLIONE DI SICILIA – Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio

Michele La Rosa – Sabato 7 maggio si svolgerà la Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio (GNCVO) 2022. Il tema di quest’anno: Rinnovare il valore della formazione per comunicare il valore del territorio.

La giornata è stata annunciata l’11 aprile durante la firma del protocollo d’intesa triennale, che rinnova la collaborazione già in essere fra il Ministero della cultura, il Ministero dell’istruzione, il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e l’Associazione Italiana Sommelier (AIS), per la GNCVO nel triennio 2022-2024. Finalità del protocollo è promuovere e sostenere un processo di conoscenza della storia economica dei territori e delle tradizioni culturali legate alla produzione enologica e olearia nonché del patrimonio culturale da essa rappresentato, attraverso percorsi museali, storico-documentari e iniziative nei luoghi della cultura con particolare riguardo alle scuole del primo e del secondo ciclo. Diversi gli eventi a tal proposito organizzati in tutta Italia.Per quanto riguarda l’iniziativa di Castiglione gli interventi in programma sono a cura di :

Camillo Privitera, presidente AIS Sicilia;

Francesco Cambria, Presidente Consorzio Etna Doc

Maurizio Lunetta,Direttore Consorzio Etna Doc

Gina Russo,presidente Strada del Vino dell’Etna

Piero Di Giovanni,presidente Enoteca Regionale Sicilia Orientale

Enzo Signorelli,giornalista-fotografo e produttore di olio

Roberta Urso,presidente Donne del Vino di Sicilia.

Moderatrice dell’incontro la giornalista Valeria Lopis

Castiglione è certamente il luogo ideale per l’evento, peraltro nella sede dell’Enoteca regionale e nel comune sede del Consorzio Etna Doc, associato alle Città del Vino, al centro della Strada del Vino dell’Etna, inoltre il territorio comunale vanta la più alta percentuale di produttori vitivinicoli della provincia di Catania. In questi anni diverse le iniziative portate avanti dai vari soggetti istituzionali preposti, come l’Enoteca Regionale, tra questi pure il Comune, dove l’Amministrazione comunale con in testa il sindaco Antonio Camarda, ha avviato una serie di iniziative,eventi e progetti mirati a rafforzare questo legame tra il borgo,il territorio, i produttori vitivinicoli, il turismo enogastronomico e il comparto produttivo di questo settore più in generale.