20 Maggio 2024

CATANIA – Piccolo è bello, i vini e l’olio dell’Etna al Monastero dei Benedettini

Oltre 110 vignerons etnei e produttori d’olio partecipanti

MICHELE LA ROSA – L’evento ha cambiato location e periodo di svolgimento. Dalla suggestiva location di Feudo Vagliasindi (Randazzo), dove si è tenuto per vari anni, adesso approda nella città etnea in un’altra meravigliosa cornice. Domenica 21 maggio presso il suggestivo sito UNESCO del Monastero dei Benedettini dalle ore 10.00 fino alle ore 22.00 si terrà  “Piccolo è bello” l’evento eno-oleo-culturale tra i più attesi del settore dove in  maniera continuativa per tutta la giornata  si potranno  degustare ai banchi d’assaggio i vini, gli olii e le eccellenze del territorio etneo e partecipare a seminari tematici che si svolgeranno alle 10.00, alle 12.00 e alle 15.30 con focus diversi.
Nel pomeriggio l’artista scultore catanese Orazio Coco presenterà “L’esercito della speranza” produzione artistica ispirata da “Piccolo è bello” e interverrà toccando i temi profondi della fiducia, del coraggio e della purezza.
Dalle 18.00 inizierà uno spazio musicale con il chitarrista Riccardo Buzzurro, apprezzato e poliedrico musicista del panorama italiano; seguirà il Cantante dalle mille voci John Biancale, talentuoso interprete che farà vibrare il palco con un’esplosione di jazz, blues, rock, swing e dance.
La conclusione è prevista per le ore 22.00.

I SEMINARI E LE DEGUSTAZIONI TEMATICHE

Contemporaneamente ai banchi d’assaggio continuativi dalle ore 10.00 alle ore 22.00, una rotazione di incontri tematici: veri e propri seminari formativi per conoscere meglio l’areale enoico che appartiene a Catania e che vuole dialogare con la città. In apertura alle ore 10.00 è previsto il seminario a cura nell’Università di Catania presso il Chiostro di Levante “Strumenti di sostenibilità a supporto delle piccole em e d i e imprese vitivinicole etnee» con i Saluti Istituzionali della Prof.ssa Marina Paino, Dipartimento Scienze Umanistiche- UniCT e di Agata Arancio, Vicepresidente Fondazione Italiana Sommelier Sicilia; Intervengono i seguenti docenti: Prof. Isidoro Mazza, Dipartimento di Economia e Impresa – UniCT, Prof. luri Peri Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione, Ambiente -UniCT, Prof.ssa Agata Matarazzo Dipartimento di Economia e Impresa – UniCT, Francesco Cambria – Presidente Consorzio Etna DOC, Vincenzo D’Antonio- Giornalista esperto di enoturismo.

Alle ore 12.00 sempre all’interno del Monastero dei Benedettini il focus si sposterà sull’olio del vulcano con il seminario che culminerà in degustazione guidata: «Olivicoltura Biologica: analisi della situazione attuale e prospettive per il futuro», Intervengono: Caterina Mazzocolin, Segretario Generale FIOI Federazione Italiana Olivicoltori Indipendenti; Carmelo Maiorca, Giornalista, Coordinamento Regionale Guida agli Extravergini di Slow Food Editore; Enzo Russo, Agronomo, Referente Regionale dell’ente certificatore “Suolo e Salute”; Ercole Aloe, Agronomo, Capo Panel e Assaggiatore Professionista presso Camera di Commercio di Ragusa; Agata Arancio, Vicepresidente Fondazione Italiana Sommelier Sicilia; Conclude e modera: Enzo Signorelli, Fotoreporter e Olivicoltore Biologico; la Degustazione guidata comprenderà assaggi di 6 oli EVO alla cieca a cura di: Euplio Vitello, Funzionario Direttivo Capo Panel presso Regione Sicilia: Camera di Commercio Sud Est Sicilia.

Alle 15.30 ultimo slot con il Seminario: «I vini del vulcano: l’areale e il rapporto tra mutevolezza e riconoscibilità dei vini vulcanici dell’Etna », Intervengono:Prof.ssa Alessandra Gentile, Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente UniCT; Prof.ssa Elisabetta Nicolosi, Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente UniCT; Agata Arancio, Vicepresidente Fondazione Italiana Sommelier Sicilia; Aurora Ursino, Agronomo e Presidente dell’Ordine degli Agronomi di Catania; Mauro Coltelli, Vulcanologo dell’Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia; Roberta Urso, Delegata per la Sicilia – Ass. Naz. Donne del Vino; Rosario Di Lorenzo Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali UniPa; Maurizio Lunetta, Direttore Etna DOC; la Degustazione guidata di 6 vini vulcanici alla cieca è a cura di Giampaolo Gravina, autore e docente del Master in Wine Culture dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e al Master in Filosofia del cibo e del vino dell’Università Vita & Salute di Milano.

 E’ previsto un  contributo di partecipazione acquistabile al link https://billetto.it/e/piccolo-e-bello-biglietti-830588, comprendente il calice e la sacchetta serigrafati come ricordo della giornata, l’assaggio illimitato delle referenze messe a disposizione dagli oltre 110 vigneron etnei partecipanti e dai produttori d’olio, un piatto degustazione e l’assaggio delle eccellenze agroalimentari radunate per l’occasione: nocciole, confetture, creme dolci e salate ma anche lievitati di maestri pasticceri e diversi chef etnei che saranno presenti con le loro preparazioni finger.