15 Aprile 2024

NOMINATI I COMMISSARI DI SUD CHIAMA NORD CATANIA

Ieri sera si è riunito il coordinamento provinciale di Sud Chiama Nord della provincia di Catania, con la partecipazione dei coordinatori dei comitati cittadini.

Durante l’assemblea è stato preso atto dei 22 comitati già costituiti nei 18 comuni della provincia etnea. Tuttavia, al fine di completare questo percorso e procedere successivamente alla formazione della segreteria provinciale, sono stati nominati 3 commissari.

L’On. Davide Vasta, l’On. Ludovico Balsamo e il Sindaco di Sant’Agata li Battiati, Marco Rubino, sono stati designati per guidare questa fase e raggiungere gli obiettivi previsti nel minor tempo possibile.

Attualmente, Sud Chiama Nord conta circa mille tesserati nella provincia di Catania, con la presenza di 22 comitati sia nella città di Catania che nel resto della provincia. Questo dimostra il costante impegno e la crescente adesione al progetto politico del movimento.

Tuttavia, seguendo le regole statutarie, nella città di Catania mancavano ancora da costituire 5 comitati, mentre nella provincia ne mancavano altri 2. Pertanto, consapevoli della necessità di completare la strutturazione del partito sul territorio, sono stati nominati i tre commissari incaricati di traghettare la città e la provincia verso il raggiungimento di tali obiettivi.

Il compito principale dei commissari sarà quello di coordinare e agevolare la costituzione dei nuovi comitati, assicurando un coinvolgimento attivo dei cittadini e una rappresentanza adeguata del movimento in tutta la provincia di Catania.

Il coordinatore regionale Danilo Lo Giudice ha affermato: “Siamo consapevoli dell’importanza strategica che riveste il territorio di Catania per il nostro movimento. L’incarico affidato ai commissari è fondamentale per garantire una presenza solida e capillare sul territorio, in linea con i principi di partecipazione e trasparenza che ci contraddistinguono. Confidiamo pienamente nella competenza e nell’impegno dei tre commissari nominati, i quali, siamo certi, sapranno guidare con determinazione il processo di strutturazione del partito, coinvolgendo attivamente i cittadini e assicurando una rappresentanza adeguata del movimento in tutta la provincia di Catania.”