13 Giugno 2024

MALVAGNA – Elisuperficie data in gestione a ditta specializzata

Michele La Rosa-  Affidata la gestione della elisuperficie di Contrada Gurnazzo. Ad occuparsi della struttura sarà una azienda di Messina,per un costo annuo di circa 5000 euro e che avrà il compito anche di avviare le procedure per le autorizzazioni dell’Enac,l’Ente Nazionale Aviazione Civile,affinché l’elisuperficie possa essere usata in modo sistematico e non occasionalmente. Malvagna è il primo Comune nella valle a dotarsi di questo tipo di gestione e che punta a regolarizzare l’uso della struttura. Nelle scorse settimane proprio da queste pagine avevamo sollevato la problematica che riguarda pure le elisuperfici di Francavilla , Floresta e Santa Domenica Vittoria. A dare la notizia è stato il sindaco Giuseppe Cunsolo che evidenzia l’importanza del servizio e che comunque queste procedure erano iniziate già da tempo, prima del nostro servizio giornalistico. L’esempio di Malvagna è comunque da seguire: in Sicilia le elisuperfici già finanziate e realizzate ma utilizzate in modo occasionale, senza personale preposto e senza le dovute autorizzazioni sono diverse,rischiando di vanificare l’obiettivo della Protezione Civile per cui erano state finanziate. In ogni caso resta il problema: queste elisuperfici non possono essere utilizzate di notte: necessitano di apparecchiature per l’uso notturno che costano parecchio,per cui se previste durante la fase progettuale sarebbero state già finanziate permettendo l’uso in ore notturne. Malvagna dal canto suo apre un capitolo nuovo,cercando di dotare l’elisuperficie di tutte le necessarie autorizzazioni e rendere usufruibile di giorno senza problemi. I sindaci degli altri Comuni,come Floresta e Santa Domenica Vittoria dal canto loro avevano lanciato da queste pagine l’Sos: intervenga la Regione. Insomma occorre un coordinamento e qualcuno che faccia fronte alla spese di gestione di tutte le elisuperfici comunali,preziose per i casi di pronta emergenza sanitaria,altrimenti rischiano di diventare inutilizzabili,terra di vandali con spreco delle risorse pubbliche.