15 Aprile 2024

Cicloturismo: natura, gusto e cultura a portata di ruota.Tappa anche in Sicilia

Le migliori escursioni in e-bike proposte dagli ADLER Spa Resorts & Lodges

In bici, alla scoperta dei luoghi di famosi set cinematografici in Val d’Orcia, della chiesa più antica della Val Gardena, dei luoghi delle streghe sull’Alpe di Siusi, dei sentieri percorsi da Freud sul Renon o ancora dell’incantevole scogliera di Capobianco, sulla costa agrigentina.

Rispetta l’ambiente, fa bene a corpo e mente e favorisce la connessione con la natura. La bici è protagonista dei trend del turismo già da alcuni anni e, grazie soprattutto alle e-bike, è diventata accessibile a tutte le gambe. Lo confermano i dati del Rapporto Viaggiare con la bici 2023”, realizzato da Isnart per l’Osservatorio sull’Economia del Turismo delle Camere di Commercio promosso insieme a Legambiente. A far girare le ruote della bike economy legata al turismo in Italia, con oltre 4 miliardi di euro nel 2022, sarebbero state ben 33 milioni di persone, tra cicloturisti convinti e turisti in bicicletta.

Fra chi ha scelto le due ruote a emissione zero per spostarsi nelle proprie vacanze, il 22% ha motivato la destinazione in base al contesto naturalistico, il 16,5% per l’offerta artistica e culturale e il 15,2% per l’offerta enogastronomica. A conciliare tutte le esigenze ci sono le strutture ADLER Spa Resorts & Lodges, che propongono un programma di escursioni in e-bike di vari livelli dalle Dolomiti alla Sicilia, passando per le colline toscane. Ecco dove salire in sella ora che riparte la bella stagione.

Siculiana, Agrigento

Dall’anima archeologica e naturalistica è invece l’avventura che offre  l’ADLER Spa Resort SICILIA: un eco resort a basso impatto, ai margini delle dune della Riserva Naturale di Torre Salsa, sulla costa agrigentina. La Spa propone rituali e percorsi a base di elementi naturali come l’acqua di mare, le erbe mediterranee e le pietre vulcaniche: l’ideale relax dopo l’attività fisica. E proprio per esplorare i dintorni a passo di bici, la struttura propone l’e-bike tour Capobianco: 16 km alla scoperta delle rovine greche di Eraclea Minoa con l’anfiteatro costruito sul promontorio calcareo di Capo Bianco. E quando il  richiamo del mare si fa irresistibile, non resta che seguirlo. Il tour prevede infatti la discesa alla splendida spiaggia sottostante, una delle più belle della costa agrigentina.

 

 Bagno Vignoni- San Quirico d’Orcia-Val d’Orcia (SI)

Metti una giornata su e giù per i colli della Val d’Orcia alla scoperta di gioielli medievali e rinascimentali ed eccellenze enogastronomiche. Il tutto in una cornice naturalistica Patrimonio Unesco. Nel borgo di Bagno Vignoni si trova l’ADLER Spa Resort THERMAE, un relais termale dai colori del travertino e della terra senese che offre escursioni settimanali in e-bike alla scoperta delle meraviglie del territorio.

Boschi, calanchi e vigne accompagnano lo sguardo di chi parte in sella alla scoperta di Montepulciano: un’escursione media/impegnativa di 43 km che conduce alla visita della cittadina e i suoi palazzi storici. In alternativa ci sono i tour dedicati a Montalcino, Rocca d’Orcia, o più semplicemente alle strade bianche punteggiate da cipressi con scorci da cartoline sulla campagna toscana. Gli amanti del cinema possono avventurarsi nel Movie Tour lungo 38 km fra i set cinematografici più belli disseminati per la valle: da Il Paziente inglese al Il gladiatore, passando per Nostalghia e New Moon della saga Twilight.

 

Ortisei-Val Gardena (BZ)

Pedalare con naso all’insù per ammirare i monumenti naturali Unesco delle Dolomiti. È l’esperienza nella natura che propongono l’ADLER Spa Resort DOLOMITI e l’ADLER Spa Resort BALANCE, nel cuore della Val Gardena a Ortisei, con la loro offerta active e wellness.

Tra le diverse escursioni in e-bike c’è il circuito della Val Gardena, adatto anche ai principianti, che guida per 21 km lungo la ciclabile fra Santa Cristina, Selva Gardena e la Vallunga, fino alla panoramica Langental. E si ritorna pedalando sulla passeggiata Luis Trenker, ricavata dalla vecchia ferrovia. Una variante di questo tour conduce alla chiesa più antica della valle, San Giacomo, un idillio di boschi, affreschi e roccia. Molto panoramico è anche l’e-bike tour sull’altipiano del Monte Pana che passa per Saltria, ai piedi del Sassolungo. Mentre impegnativa è la salita alla stazione a monte dell’Alpe di Siusi, che affronta un dislivello di 850 m ripagando la fatica con panorami spettacolari su Ortisei e i massicci dolomitici.

 

Alpe di Siusi (BZ)

Una distesa di prati punteggiati da malghe e boschi sotto lo sguardo dell’iconico Gruppo del Sella, gioiello delle Dolomiti Patrimonio Unesco. L’Alpe di Siusi è fra gli scenari migliori in cui avventurarsi in sella a una bici tra i sentieri e le strade interdette al traffico. Qui si trova l’ADLER Lodge ALPE, un eco nido di ospitalità, con i suoi incantevoli chalet e l’infinity pool panoramica.

Tra le attività su due ruote guidate dagli istruttori Adler c’è il bike tour di 25 km che porta lungo l’altipiano passando per Compaccio, fino al rifugio Mahlknecht e ritorno con tappa a Saltria nota per le leggende legate alle streghe.

Soprabolzano-Altipiano Renon (BZ)

Tra i boschi di Soprabolzano c’è uno dei segreti meglio custoditi dell’Altopiano del Renon. L’ADLER Lodge RITTEN è un eco-relais con laghetto, chalet in legno scuro, piscina panoramica e Spa circondata dai tronchi degli alberi. Situato in posizione ideale nella natura, il lodge è il punto di partenza perfetto per esplorare l’area che affascinò anche Sigmund Freud. Proprio dedicato a lui c’è il sentiero Freud Promenade, piacevole da percorrere in bici che arriva a Collalbo. Chi cerca invece sfide su due ruote c’è l’impegnativa salita al Corno del Renon che passa dalla stazione a monte della cabinovia Tre Cime, fino al rifugio Corno di Sotto e sale poi alla meta.

 

(GoodWill Ufficio stampa)