26 Febbraio 2024

MESSINA : zona a rischio alluvioni. Il MLI chiede interventi

IMG-20151125-WA0000Ancora paura ed allarme torrenti. Il maltempo delle ultime ore riaccende i riflettori in diversi quartieri messinesi. A ribadire il “rischio” alluvioni è il Movimento Mli con una nota, a firma del capo gruppo Roberto Cerreti ,inviata alla stampa e alla Procura della Repubblica. Nella missiva si segnala l’esigenza di intervenire tempestivamente, ma ecco integralmente il contenuto:

                        Alla     Procura della Repubblica di Messina

Dott.sa Liliana Todaro

E p.c.

Agli Organi di stampa

 

Oggetto: segnalazione situazione di grave pericolo e rischio incolumità pubblica, per gli abitanti delle Contrade San Nicola e Germania nel Comune di Messina.

Ill.ma dott.sa Liliana Todaro,

                                     la presente, nostro malgrado, per rappresentare nuovamente, a seguito delle diverse segnalazioni dei cittadini, l’immutata disastrosa situazione dell’alveo del Torrente Bordonaro e ed il grave rischio per l’incolumità pubblica per gli abitanti delle Contrade San Nicola e Germania nel Comune di Messina. L’isolamento sciaguratamente preannunziato nella missiva del nostro Movimento nel 2014, ieri si è sfiorato ed è stata solo la solerzia dello staff comunale preposto, intervenuto intorno alle 2 del mattino ed alla presenza della Protezione Civile e dei Carabinieri, e la clemenza successiva del tempo ad aver evitato che le passerelle di collegamento alle contrade, invase da acqua e detriti, potessero danneggiarsi o addirittura cedere isolando gli ignari cittadini. momentaneamente evitato, stranisce fortemente l’omissione di un intervento straordinario serio e concreto da parte dell’Amministrazione Comunale a salvaguardia dell’esposta popolazione, soprattutto a seguito della nostra segnalazione del gennaio del 2014 e dell’attenzione che La Procura di Messina ha dato alla vicenda, con l’adeguamento ed il potenziamento delle vie di deflusso delle acque piovane, la ristrutturazione e messa in sicurezza delle passerelle di collegamento, il consolidamento degli argini del torrente Bordonaro e soprattutto la valutazione ed eventuale realizzazione di un’indispensabile via di fuga alternativa per gli abitanti delle 2 contrade.

Il nostro Movimento ritiene fondamentale l’attività che le SS.VV. svolgono anche a tutela della pubblica incolumità ed è per tale motivazione che oggi si è ritenuto indispensabile, comunicare quanto sopra, allegando ulteriori prove fotografiche dell’attuale situazione dopo l’intervento di stanotte, a tutela esclusiva degli esposti abitanti delle Contrade San Nicola e Germania nel Comune di Messina.

Ringraziandola per l’ulteriore attenzione che potrà dare all’incredibile ed inquietante vicenda, porgiamo cordiali saluti,

 

   Il Capo Gruppo M.L.I.

         Roberto Cerreti